Medici con l'Africa Cuamm

la salute è un diritto, battersi per il suo rispetto è un dovere

L’impegno oggi in Angola

“Arriva la notizia che a 30 km di distanza c’è una donna che non riesce a partorire. L’ambulanza è già in servizio e decido di prendere l’auto. Al posto di salute troviamo una giovane donna in travaglio, dopo 4 ore di cammino. La convinco a salire in macchina e partiamo veloci verso Damba, per entrare subito in sala operatoria. Oggi questa donna e il suo bimbo hanno percorso l’ultimo miglio con noi”.

Beatrice Buratti, ostetrica, Angola, 2013

Condividi con i tuoi amici!

È il 1997 quando Medici con l’Africa Cuamm avvia l’intervento in Angola, lavorando con il personale sanitario locale per garantire formazione, assistenza medica, ostetrica e pediatrica.

Scopri di più sulla storia del Cuamm nel Paese

Oggi gli abitanti interessati dall’intervento del Cuamm sono quasi 400mila, con 3.263 parti normali assistiti nel corso del 2014 e 9.400 persone raggiunte da attività di sensibilizzazione sull’Hiv. Attualmente nella provincia del Cunene è in corso il progetto “Prima le mamme e i bambini”, che dal 2012 mira a garantire l’accesso sicuro al parto per le donne e il diritto alla salute per i neonati.

Oltre che sulla cura di mamme e bambini, nel 2015 l’attenzione del Cuamm si concentra sulla  prevenzione dell’Hiv/Aids e sulla cura della tubercolosi: è stato avviato un progetto innovativo per la diagnosi di diabete e ipertensione correlati ai casi positivi di TBC.

 

Alcuni numeri del 2014

392.750 abitanti interessati dall’intervento

3.263 parti normali assistiti

9.400 persone raggiunte da attività di sensibilizzazione sull’Hiv

 

Le aree di intervento in Angola

  • La provincia di Uige, presso l’ospedale di Damba e nel territorio mediante le attività di cliniche mobili;

 

 

Guarda altre foto dei progetti in Angola

Unisciti a noi

Partecipa al nostro impegno

PARTNER

Istituzioni e agenzie internazionali al nostro fianco

gadget solidali

Piccoli gesti per regalare e regalarsi un mondo di solidarietà!